UCT – QuEChERS

In questo Articolo
Tecniche di estrazione e clean-up

Il metodo QuEChERS, acronimo di Quick, Easy, Cheap Effective, Rugged and Safe (rapido, facile, economico, efficace, robusto e sicuro), copre una serie di tecniche di estrazione e clean-up dei campioni per l’analisi di più residui in diverse tipologie di matrici (alimentari e non).

Da quando è stato sviluppato e pubblicato dagli scienziati dell’USDA nel 2003, il metodo QuEChERS ha acquisito una notevole popolarità come “metodo di scelta” in quanto combina diverse fasi di preparazione del campione e amplia la gamma di analiti recuperati rispetto ai vecchi metodi di estrazione.
Inoltre, l’emergente necessità di determinare tracce di analiti in ambienti ad alta produttività ha contribuito, come forza trainante, alla crescita e allo sviluppo di questo metodo.

 

Le matrici includono:

    • prodotti di origine animale: carne, pesce, rognone, pollo, latte, miele
    • cereali e prodotti a base di cereali
    • prodotti alimentari: vini, succhi di frutta, frutta e verdura
    • prodotti non alimentari (terreni)

 

L’espansione della metodologia QuEChERS indica non solo la sua potenza per l’estrazione e la pulizia dei campioni, ma risponde anche alla preoccupazione di rilevare una vasta gamma di pesticidi, erbicidi, fungicidi, antibiotici e altri composti nell’intero approvvigionamento alimentare.

 

Nella sua forma base, il metodo QuEChERS prevede 3 fasi:

    1. micro-estrazione liquida
    2. pulizia in fase solida
    3. Analisi LC/MS/MS o GC/MS

 

Per ottenere un’estrazione efficace e una rapida pulizia del campione, il metodo QuEChERS ha subito diverse variazioni nel tempo, rispetto al metodo originale, questo con l’obiettivo di:

    • aumentare la produttività dei campioni riducendo i costi
    • minimizzare la degradazione dei composti sensibili
    • ampliare la gamma di matrici utilizzabili con questo approccio

 

Caratteristiche
QuEChERS migliora in modo significativo l’efficienza e la produttività del laboratorio. Un lotto di 20 estratti può essere preparato in meno di 60 minuti da un singolo analista. Questa procedura richiede solo pochi millilitri di solvente ed è in grado di generare recuperi del 90-100% con RSD <5% per un’ampia gamma di composti compatibili con GC e LC.

 

Estrazione e clean-up

    • Le tecniche di estrazione con solvente sono progettate per rimuovere la maggior quantità possibile di analita dalla matrice di base.
    • La selezione del solvente è importante per ridurre al minimo i composti co-estratti.
    • La pulizia del campione è necessaria per ridurre le interferenze.
    • Le interferenze possono danneggiare la strumentazione analitica e complicare l’identificazione e la qualificazione degli analiti.
UCT offre soluzioni QuEChERS innovative

Reagenti di estrazione e loro funzione

  • Solfato di magnesio anidro
  • Acido acetico
  • Acetonitrile
  • Tamponi
  • Cloruro di sodio

Reagenti di pulizia e loro funzione

  • ChloroFiltr
  • C18
  • GCB
  • Solfato di magnesio anidro
  • PSA
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Richiesta informazioni aggiuntive